Coalizione Civica per Pescara e Sinistra Italiana Pescara sulle dichiarazioni del Sindaco Masci

La conferenza stampa del sindaco Masci, invece di chiarire le numerose zone d’ombra, alimenta dubbi e suscita perplessità! L’imbarazzo/ il disagio dimostrato dal sindaco nel dare la sua versione dei fatti, lascia oltremodo basiti e increduli, sollevando un senso profondo di sfiducia.

È davvero possibile che, se dimostrato dalla magistratura, tutto ciò sia potuto accadere sotto lo sguardo cieco di chi dovrebbe governare e tutelare i cittadini?  O sapevano e hanno taciuto, e in tal caso e’ un atto gravissimo, o non sapevano dimostrando in tal modo di non aver alcun controllo sull’attività amministrativa del Comune.  Qualunque sia la risposta vi è una sola ed unica via percorribile per ridare dignità ad una città ferita: dimissioni del sindaco e della giunta e ritorno immediato al voto!

L’avviso di garanzia, pur non essendo prova di colpevolezza, ci dà comunque il senso di un potenziale sistema distorto, privo di trasparenza, spregiudicato e totalmente discrezionale, con cui la politica di questo Centro Destra continua a gestire la cosa pubblica.

In tale drammatico frangente, Coalizione civica e Sinistra Italiana sono vicine ai cittadini pescaresi e sono pronte a costruire una valida alternativa insieme alle altre forze progressiste per tornare al voto, restituendo la parola ai cittadini pescaresi che meritano di essere amministrati in bel altro modo.

Facciamo appello in primis al Partito Democratico e al movimento 5 stelle, ma in generale a tutte le forze progressiste della nostra regione: incontriamoci per costruire fin da ora una proposta politica di centrosinistra, che rimetta al centro ambiente lavoro e diritti.