Autunno “caldo”?

Coalizione Civica per Pescara aderisce al terzo sciopero globale per il clima che si terrà il 27 settembre con un corteo cittadino che partirà alle 9 dalla Madonnina del Porto.

Coalizione Civica è nata, sulla scia di altre esperienze in corso in varie città italiane, per offrire un’autentica e radicale alternativa alla politica e alle politiche locali fondata su due capisaldi che oggi più che mai appaiono indissolubilmente legati: giustizia ecologica e giustizia sociale. Non si dà l’una senza l’altra e non vi è alcun futuro per il nostro Pianeta senza entrambe. A questo abbiamo aggiunto la consapevolezza che la Politica debba ripartire dalla dimensione locale e in particolare dal ruolo che nelle società contemporanee svolgono le città, ove si concentra e continuerà a concentrarsi la stragrande maggioranza della popolazione mondiale e dal cui ‘funzionamento’ dipende molto del successo di un nuovo modello di convivenza che sostituisca quello insostenibile e ingiusto proprio dell’attuale “sistema economico degenerativo”. Sempre più persone ed ‘esperti’ stanno cominciando a comprendere che da questo modello occorre passare a uno rigenerativo, vale a dire che impieghi risorse energetiche rinnovabili, e non divisivo ma redistributivo.

Il movimento globale che ha preso piede in varie forme, e di cui Greta Thurnberg è solo un aspetto, rappresenta la concreta speranza che si creino le condizioni per questo cambiamento. Punta avanzata di questo movimento è Extinction Rebellion , ribellarsi contro l’estinzione. Preparandoci alla manifestazione del 27 settembre e alle altre iniziative che seguiranno, rilanciamo il “decalogo” del Ramo Australiano di ER e l’appello ad agire ora del Ramo britannico, ma anche i cinque principi fondativi contenuti nel nostro Appello.

Articoli recenti